Scegliere il luogo ideale e preparare bene il terreno dove montare la tua piscina fuori terra  è molto importante e fondamentale per evitare problemi futuri, quindi presta molta attenzione e se puoi affidati ad un professionista di fiducia (muratore, giardiniere, etc)

Posizionare una piscina fuori terra

1 - SCEGLI IL LUOGO DI POSA

le piscine fuori terra  sono progettate per essere installate sul piano del terreno e per uso familiare all'aria aperta. Il terreno deve essere stabile, liscio, perfettamente orrizzontale ed in piano. 

Ricordati:  1000 litri d'acqua = 1 metro cubo = 1000 chili !

Raccomandazioni

Per scegliere la migliore posizione per la piscina:

  • Scegliere un luogo in cui di debba eseguire il minor scavo possibile per livellare il terreno.
  • Scegliere una zona che, in caso di pioggia, non si allaghi.
  • Scegliere una zona in cui non passi nessun allacciamento sotterraneo (acqua, gas, elettricità, etc)
  • Non posizionare la piscina sotto linee elettriche e nelle vicinanze di tralicci elettrici.
  • Scegliere una zona protetta dal vento e possibilmente senza alberi, poichè il polline e le foglie sporcheranno la piscina.
  • Scegliere una zona soleggiata, con maggiore esposizione ai raggi mattutini.
  • Scegliere una zona nelle vicinanze di una presa elettrica a norma, presa d'acqua e uno scolo.
  • Consultare con molta attenzione il manuale del modello scelto.

2 - TRACCIA LA ZONA DI INSTALLAZIONE

Una volta scelta la zona di sistemazione della piscina (che deve essere perfettamente livellata ed in piano), si provvederà alla relativa tracciatura.

A tale scopo, si hanno due opzioni:

  1. Predisporre una piattaforma di calcestruzzo (cemento, etc) con le misure necessarie, a seconda delle dimensioni della propria piscina.
  2. Direttamente sul terreno: Tracciare il terreno servendosi di picchetti di legno, di un cacciavite, un imbuto (o una bottiglia di plastica), gesso o calce e una corda. Si consiglia di livellare la superficie totale necessaria prima di tracciare ( la tracciatura deve restare centrata sul rettangolo corrispondente al modello di psicina) in modo che il lavoro sia più comodo.

3 - LIVELLA IL TERRENO

per livellare il terreno NON aggiungere mai terra nel punto in cui manca , ma si scaverà sempre nel punto in cui è in eccesso. In questo modo si garantirà la stabilità e la solidità del terreno.

Occorrerà comunque eliminare tutte le erbacce, le radici, le pietre, etc.

La procedura di livellamento è molto imortante, occorrerà quindi dedicargli il tempo e la cura necessari affinchè la piscina si sistemi perfettamente sul terreno prescelto ed eviterà eventuali problemi alla tua piscina fuoriterra.

Come livellare:

dopo aver pulito accuratamente la zona precelta dove posizionare la tua piscina, situare sotto terra delle squadre o "listelli" di legno lunghi, formando rettangoli (o quadrati) livellati fra loro, per mezzo di una squadra da muatore (alluminio) e una livella.

Quando tutti i listelli saranno a livello e dopo aver rimosso la terra eccedente, si potranno riempire le piccole zone mancanti da livellare (con terra pulita o sabbia di fiume) ma sempre compattando e livellando di seguito.

E' importante che sia ben saldo affichè non sprofondi il terreno quando la piscina fuori terra  sarà piena d'acqua.

Consultare un professionista: giardiniere, costruttore, ecc.

4 - ESEGUI LA FINITURA

sul terreno pulito e livellato si spargerà un sottile strato (max 1 cm) di sabbia setacciata.

Quindi irrigare e compattare (con rullo da giardino). Verificare che il terreno sia ben livellato.

Non utilizzare la sabbia per livellare il terreno. La finitura deve essere perfetta.

n.b. Anche se le immagini si riferiscono al posizionamento di piscine ovali con rafforzamenti laterali, gli accorgimenti ed il prcedimento per la preparazione del terreno è uguale anche per i modelli di piscine rettangolari, rotonde e quadrate ed esagonali.